Home > Astronautica > STS-135: Flight Day 14 – L’ultimo landing

STS-135: Flight Day 14 – L’ultimo landing


Atlantis è atterrato alle 11:57 di giovedì 21 luglio, concludendo con successo la sua missione durata 13 giorni insieme alla sua carriera di 33 voli nel contesto del trentennale programma Space Shuttle.

Il tempo al Kennedy Space Center era praticamente perfetto, senza vento e con cieli tersi. Atlantis si è così posata sulla pista alla luce di una luna crescente.

“Missione completata, Houston,” ha detto il comandante Chris Ferguson appena dopo che le ruote dei carrelli si erano arrestate. “Dopo essere stato al servizio del mondo intero per trent’anni, ora lo Shuttle ha guadagnato il suo posto nella storia, e si è fermato per l’ultima volta.”

Il CapCom Barry Wilmore ha replicato:

“Ci congratuliamo con voi, Atlantis, e con le migliaia di persone che in tutta questa nazione hanno sostenuto con passione questa incredibile astronave… che ha ispirato milioni di individui in tutto il mondo.”

I membri dell’equipaggio di Atlantis, il comandante Chris Ferguson, il pilota Doug Hurley e i mission specialist Sandra Magnus e Rex Walheim, si sono lasciati alle spalle una missione di rifornimento alla Stazione Spaziale Internazionale perfettamente riuscita. Hanno lasciato sulla ISS 4,2 tonnellate di carichi utili grazie al modulo MPLM Raffaello, oltre a oltre 1 tonnellata extra che è stata portata in orbita negli speciali armadietti del ponte di volo inferiore dello shuttle.

Raffaello è tornato a terra con oltre 2 tonnellate e mezza di equipaggiamenti non più utilizzabili o guasti. Nel vano carico di Atlantis è stata anche immagazzinata una pompa del sistema di raffreddamento ad ammoniaca che sarà esaminata ed eventualmente riparata.

Durante gli otto giorni e quindici ore passate ancorata alla ISS, gli ingegneri di volo di Expedition 28 Mike Fossum e Ron Garan hanno eseguito una passeggiata spaziale di sei ore e mezza che ha consentito di stivare la citata pompa di ammoniaca nella cargo bay e di installare all’esterno della stazione l’esperimento Robotic Refueling Mission.

Poche ore prima di rientrare Atlantis ha rilasciato l’ultimo (180-mo) carico utile della storia del programma Shuttle, un PicoSat che studierà tecnologie legate alle celle solari.
Nel corso di STS-135 Atlantis ha orbitato attorno alla Terra 200 volte, viaggiando per 8.505.160 chilometri. Sommando tutte le sue 33 missioni questo orbiter ha passato 307 giorni nello spazio, completando 4.848 orbite e viaggiando per un totale di 202.673.974 chilometri (quasi pari alla distanza tra il Sole e Marte al perielio). Quella di STS-135 è stata la 37-ma visita di uno Shuttle alla Stazione Spaziale Internazionale.

Nelle 135 missioni del programma, gli shuttle hanno accumulato l’incredibile cifra di 872.264.448 di chilometri percorsi in volo. Quello di Atlantis è stato il 78-mo atterraggio al Kennedy Space Center; in precedenta gli shuttle erano atterrati per 54 volte alla Edwards Air Force Base in California e una volta, con STS-3/Columbia, al White Sands Space Harbor in New Mexico.

[Tratto da AstronautiNEWS – Marco Zambianchi]

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: