Home > Astronautica > La sonda Mars Express ritorna progressivamente al completo funzionamento

La sonda Mars Express ritorna progressivamente al completo funzionamento


I responsabili ESA del controllo della missione Mars Express stanno facendo continui progressi nel fare ritornare la sonda al completo funzionamento operativo.

La sonda Mars Express, lanciata dalla Agenzia Spaziale Europea e giunta in orbita attorno a Marte nel dicembre 2003 per una missione di studi programmata per due anni, si trova ormai nel suo ottavo anno operativo che hanno portato notevoli risultati nello studio e nella comprensione del Pianeta Ross.

Nello scorso mese di ottobre 2011, la sonda ha cominciato a manifestare diverse anomalie dovute a errori di lettura e scrittura nei banchi di memoria allo stato solido (SSMM), utilizzati dai sottosistemi della sonda per acquisire e conservare i dati rilevati dagli strumenti di bordo prima della loro trasmissione a Terra.

Queste tipologie di errori, manifestatesi anche nelle settimane precedenti, hanno portato la sonda ad entrare autonomamente in uno stato di protezione, progettato per escludere tutte le attività degli strumenti di rilevazione e con lo scopo di proteggere sia la sonda che la sua strumentazione da danni in caso di errori.

Questo tipo di anomalie non era stato previsto dai progettisti della sonda Mars Express, ma, attraverso l’attività del team di controllo della missione presso lo ESOC (ESA Space Operations Centre) di Darmstadt in Germania congiuntamente con tecnici esperti nella costruzione della sonda e altri esperti dell’ESA, è stato possibile trovare una soluzione e isolare il problema.

Per quanto non sia stato possibile comprendere le cause delle anomalie manifestate dagli SSMM, sono state ideate delle procedure che consentono alla sonda di recepire e eseguire i comandi senza essere condizionati dai problemi che hanno afflitto i banchi di memoria.

Da metà novembre 2011 la sonda Mars Express ha progressivamente ripreso a raccogliere dati scientifici per periodi sempre più lunghi durante ciascuna orbita intorno a Marte attraverso un singolo strumento per volta.

A seguito di questi incoraggianti progressi, il team di controllo della missione spera di poter raggiungere la piena efficienza della strumentazione della Mars Express nei primi mesi del 2012.

fonte ESA Operations

[Tratto da Astronautinews – Giuseppe Corleo]

I responsabili ESA del controllo della missione Mars Express stanno facendo continui progressi...

Annunci
Categorie:Astronautica Tag:,
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: